pulizia del viso profonda

La pulizia del viso straordinaria

Per rendere il rituale di bellezza più efficace e completo possiamo scegliere di eseguire periodicamente una pulizia del viso “straordinaria”. Di cosa si tratta? Di base, la pulizia del viso straordinaria viene eseguita nei centri estetici, che dispongono di particolari attrezzature, competenze e prodotti che sono in grado di generare una pulizia più profonda, che affina la grana e rimuove le impurità e le cellule morte che si depositano sulla pelle del volto.

Le persone che soffrono di pelle mista o particolarmente grassa possono affidarsi a trattamenti professionali mirati, per risolvere in modo efficace il problema, ma anche tutte le altre donne possono scegliere di eseguire periodicamente questo trattamento di bellezza, magari in vista di un evento speciale o quando si ha voglia di risvegliare il viso con l’arrivo della bella stagione.

Una pulizia del viso più accurata

Chi ama le soluzioni fai da te e non presenta particolari problemi legati all’epidermide, può scegliere di eseguire una pulizia del viso profonda almeno una volta al mese, in modo da liberare i pori ostruiti e quindi trattare in modo più specifico e completo la pelle del viso.pulizia viso vaporeLa pulizia del viso straordinaria inizia con una sessione di vapore, che permette di aprire i pori e quindi di liberare le impurità in modo più semplice e sicuramente meno doloroso. In una bacinella si deve raccogliere un bel po’ di acqua bollente e quindi procedere come se si eseguissero i suffumigi quando si ha il raffreddore, ovvero coprire il capo con un asciugamano pulito e quindi rimanere in posizione una decina di minuti. Il vapore aiuta ad aprire i pori e rende la pelle del volto molto più ricettiva ai trattamenti cosmetici che seguiranno il bagno di vapore. Per aumentare l’efficacia del trattamento è possibile sciogliere nell’acqua qualche goccia di olio balsamico e purificante, come ad esempio il tea tree oil, l’olio essenziale di limone e anche di arancio, oppure optare per l’astringente e purificante olio essenziale di rosmarino.

Vapore, scrub e un buon tonico prima di idratare

Un volta completato il bagno di vapore, si può iniziare la strizzatura dei puntini neri, prestando attenzione a indossare i guanti e anche a impiegare fazzoletti o garze pulitissimi. pulizia del viso estetistaSe non ne abbiamo bisogno, possiamo quindi agire con uno scrub purificatore come quello suggerito da esalus,  oppure con uno composto da zucchero, miele e olio di oliva. Bagnando il viso si massaggia la pelle con questo semplice composto, che libera la texture dalle impurità e dalle cellule morte che periodicamente si formano sulla pelle. Attenzione a non insistere troppo sulla zona delle guance, soprattutto se siamo soggetti a couperose o arrossamenti, mentre fermiamoci un attimo in più sulla pelle del mento, del naso e della fronte che solitamente si presenta più mista e impura. Risciacquiamo quindi con abbondante acqua fresca la pelle e lasciamola riposare per almeno cinque minuti. Una volta riposata la pelle, possiamo trattarla con un buon tonico, al quale far seguire una maschera nutriente che può essere preparata con polpa di mele e yogurt biologico. Questi ingredienti rinfrescano il viso e lo purificano, quindi possiamo lasciare in posa la maschera per una decina di minuti e risciacquare con cura.

Abbiamo quasi completato il nostro rituale di pulizia straordinaria del viso, possiamo applicare una generosa dose di crema idratante e quindi lasciar riposare il viso, non truccarlo né esporci ai raggi del sole. Questo trattamento è meglio eseguirlo di sera, per lasciare la pelle riposare durante la notte, in un ambiente sereno, dolce e profumato. Prendiamoci qualche ora per la bellezza della nostra pelle, anche la mente si scoprirà più fresca e rigenerata!

Provate a seguire i consigli di Pianeta donna channel per dare un tocco “professionale” alla vostra pulizia del viso.

You Might Also Like

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *